Genoa, Pandev: “Speriamo di fare un gran campionato”

Condividi

Anche il Genoa si è mosso per preparare il campionato nel migliore dei modi; la destinazione della squadra è stata Neustift, in Austria. E proprio dal ritiro è intervenuto in conferenza stampa il calciatore più rappresentativo del club, Goran Pandev, che ha così parlato ai microfoni dei giornalisti – fonte: TUTTOmercatoWEB:

Sei il giocatore con più tecnica.
“Sono uno dei più anziani. Sono arrivati tanti giocatori giovani e bravi. Questa è la cosa più importante. Il mister lavora tanto con il pallone e questo ci fa piacere”.

Cosa hai trovato di diverso da Andreazzoli?
“Il mister piace giocare con il pallone e non buttarlo via. Dobbiamo essere preparati bene perché ogni giorno si migliora sempre di più. Quando arriva un nuovo allenatore porta i suoi schemi, è molto preparato e ci farà crescere”.

Andreazzoli ti ha schierato playmaker:
“Quando sono arrivato mi ha chiamato a parte e mi ha chiesto cosa ne pensavo di questo ruolo. Mi sembrava un po’ strano anche se da giovane in Macedonia ho giocato davanti alla difesa, poi ho sempre fatto l’attaccante. Tocchi tanti palloni ma la fase difensiva è da rivedere ma con allenamenti e amichevoli si migliora”.

Ti sembra un gruppo più omogeneo rispetto all’anno scorso?
“Ci sono molti ragazzi giovani, sappiamo come sono andate le cose l’anno scorso e non vogliamo sbagliare. Dobbiamo essere concentrati e non sbagliare. Serve fare gruppo, quest’anno ci sono ragazzi bravi e speriamo di fare un grande campionato”.

Come ti sei trovato in amichevole e che voto ti daresti?
“Non so che voto darmi. Mi diverto, si corre molto. Per me è una novità, è stimolante perchè a 36 anni trovare un nuovo ruolo non è facile. Spero di fare bene anche di aiutare il mister. Non è importante il ruolo ma il gruppo”.

Come regista a che giocatore ti ispiri?
“Ce ne sono tanti ma per il percorso che ha fatto mi viene da dire Pirlo”.

TMW: quanto è importante l’affetto dei tifosi?
“L’affetto dei tifosi è importante ma non solo per me. Sappiamo le difficoltà dell’anno scorso. La gente ci ha dato molto, possiamo toglierci tante soddisfazioni se stiamo tutti insieme”.