#LBDV – Juventus tra Bonucci, Romagnoli e PSG

Condividi

Si respira aria di novità, in quel di Torino, con la Juventus pronta a modificare non solo il suo assetto tattico, ma anche i volti noti. Primo spiffero di vento si era già notato con Sarri, nemesi totale di Allegri e, per paradosso, nuovo tecnico della Juventus. Nuovo ingresso, insieme ad Aaron Ramsey, potrebbe essere Adrien Rabiot, con Gianluca Di Marzio che inneggia alla chiusura della trattativa, o anche Matthijs de Ligt, imponente centrale olandese da tempo seguito dai bianconeri.

Ma così come si acquista bisogna anche vendere, ed ecco che la Vecchia Signora potrebbe perdere un altro dei suoi personaggi di spicco: Leonardo Bonucci.

Richiami francesi

Pare, infatti, che su Bonucci sia forte l’interesse del PSG – ex squadra proprio di Rabiot. Da tempo i parigini seguono il centrale bianconero, e sembra che nelle ultime ore ci sia stato il loro primo, vero affondo. Secondo le ultime indiscrezioni, Leonardo – nuovo DS dei francesi – è prossimo ad inviare un’iniziale offerta formale da parte del PSG alla Juventus. E, se i bianconeri dovessero trovare congrua l’offerta, non vi sono motivi per i quali non accettarla…

Leo va, Alessio viene

Perché, del resto, la Juventus pare abbia già scelto il suo sostituto: Alessio Romagnoli. Il centrale del Milan è stato già dichiarato incedibile da parte della società rossonera; eppure, come ben si sa, nessuno è davvero incedibile nel calcio moderno.

Nel caso la Vecchia Signora dovesse perdere Bonucci, non essendo il solo de Ligt sufficiente a reggere il peso della difesa, allora di sicuro si lancerebbe su Romagnoli. Una trattativa ancora tutta da sviluppare, certo; ma, conoscendo la Juventus, difficilmente mollerà la presa. Il centrale di Anzio è obiettivo – quasi – dichiarato; ora, resta da vedere quali saranno gli sviluppi del caso.