Roma, Ranieri: “Ci sono degli anni dove le cose non vanno bene”

Condividi

Claudio Ranieri, tecnico della Roma, è intervenuto nel post partita per analizzare il pareggio ottenuto contro il Sassuolo. Ecco le sue parole:

“Purtroppo abbiamo provato a fare gol, dovevamo essere più cinici e pronti, ma anche più fortunati. Ma non posso rimproverare nulla, hanno fatto una buona gara soprattutto nel secondo tempo. Pazienza”.

Qual è il suo rammarico più grande?
“Sono i tre punti. La Roma è una buonissima squadra, ci sono degli anni che non vanno bene. Si sbagliano occasioni chiare, peccato”.

L’atteggiamento dei primi 60′ ha compromesso la vittoria?
“Sì, sono d’accordo con te. Anche a me piacerebbe pressare alto, ma la squadra questo può dare e ha dato. Non siamo attendisti, abbiamo aspettato il momento giusto per dare fondo alle nostre energie. Non è stata una partita facile, loro sono molto bravi ed è difficile pressarli perché giocano con due tocchi. Noi avremmo voluto pressarli sin dall’inizio, ma bisogna dividere bene in 90 minuti”.

Come è stato complicato preparare questa partita?
“Non ho mai pensato di far entrare De Rossi, lo voglio pronto per domenica deve essere la sua festa. Invito i tifosi a fare festa, questo merita un capitano come lui. Ci rimbocchiamo le maniche e continuiamo a lavorare”.

Quando ha pensato di cambiare modulo?
“Sì ho cercato più potenziale tecnico, era il momento del dentro o fuori. Contro la Juventus i cambi hanno dato frutti”.

Da dove riparte la Roma e come ha visto De Rossi?
“È normale, lui è dispiaciuto. Io ho cercato di incoraggiare i ragazzi e riportare un’autostima positiva. La Roma riparte con ottimi giocatori, non so che tipo di mercato farà la società”.