Tacchinardi: “Dopo Allegri un top oppure Simone Inzaghi “

Condividi

L’ex calciatore della Juventus, Alessio Tacchinardi è intervenuto ai microfoni di Radio MC Sport in merito alla questione allenatore Juventus.

Ecco le parole di Alessio Tacchinardi:

Chi sostituirà Allegri?
“È giusto dare un cambio all’ambiente, è la soluzione corretta. La Juventus ha un piano A, B e C. So che stanno provando in tutti i modi a prendere Guardiola, che ha confermato di voler rimanere al City. Se non troveranno un super top andranno su Simone Inzaghi, che non andrà lì a buttare i pugni sul tavolo per chiedere i giocatori. È emergente, amico di Paratici, ha tanta voglia di fare e ha vinto già qualcosa. Anche se non potrà giocare come fa con la Lazio, sfruttando il contropiede”.

Sull’ipotesi Sarri:
“Mi stuzzica sì, per me è un super allenatore. Tra lui e Inzaghi scelgo lui tutta la vita, mi piace tanto il suo modo di giocare e la sua mentalità offensiva”.

Sulla stagione della Juventus:
“Non è stata insufficiente ma sufficiente. Con un motore che poteva andare con la sesta col turbo, Allegri ha fatto andare la Juventus con la quarta ingranata. La società ha fatto all-in sulla Champions quest’anno. Era partita bene, vedi le partite di Valencia e Manchester, ma è finita male. Si è spenta, vuoi anche perché in campionato non c’è stata una vera e diretta concorrente. Credo sia diventata più pigra e noiosa, anche se la squadra ha dimostrato contro l’Atletico di essere in grado di giocare anche con il baricentro più alto. Dopo l’Ajax qualcosa si è rotto”.