Palermo, Nestorovski: “Quella di sabato non può essere l’ultima partita”

Condividi

Il centravanti e capitano del Palermo Ilija Nestorovski, in conferenza stampa, ha espresso tutta la rabbia della squadra dopo la decisione della Procura Federale di retrocedere la squadra in Serie C. Ecco le sue dichiarazioni: “Siamo dispiaciuti per quanto accaduto, abbiamo lavorato per un anno per raggiungere la Serie A. Ci stanno rubando il terzo posto e la possibilità di giocarci la promozione, l’anno scorso i play off vennero spostati di 10 giorni per dare la possibilità al Bari di difendere, mentre quest’anno si è deciso per altro. Poi si parla della questione Nazionali, ma non mi pare che l’anno scorso nessuno abbia posto lo stesso problema. Abbiamo passato un anno difficile, ma siamo stati bravi e ne siamo usciti sempre a testa alta. Futuro? Non ne posso parlare, non dipende solo da noi. Può essere che alcuni contratti siano troppo pesanti per la Serie C, ma noi non vogliamo pensarci. Quella di sabato non può essere stata l’ultima partita in questa città”.