De Rossi, dura contestazione dei tifosi contro la Roma

C’è poco da fare: nessuno vuole che Daniele De Rossi vada via da Roma. Il centrocampista giallorosso, di cui la Roma ieri aveva annunciato l’addio, in conferenza stampa aveva ammesso la sua non completa accettazione della decisione della società; dello stesso avviso, a quanto pare, sono i tifosi della Lupa, che hanno deciso di condividere il proprio amore per DDR a modo loro.

Dopo gli striscioni appesi ieri sera di fronte al centro sportivo Fulvio Bernardini, la contestazione della Curva Sud è continuata anche di fronte ai cancelli del campo d’allenamento. Tanti i cori di supporto per De Rossi; tanti, ma diametralmente opposti, per il presidente James Pallotta, reo del prossimo addio del capitano giallorosso. Il centrocampista ha deciso di sospendere la sua seduta di allenamento per ricevere i tifosi, insieme a Dario Massara e Claudio Ranieri; ha inoltre cercato di spiegare come il diktat non sia stato preso dai dirigenti di Trigoria, quanto piuttosto dalla sede di Boston. Nonostante l’amaro addio, De Rossi ha chiesto di credere nei propri compagni, che rimarranno alla Roma anche il prossimo anno.

Questo uno degli striscioni esposti dagli ultrà, come riportato da RomaForever.it: