#LBDV – Serie A, sette club a caccia di ‘salvezza’

Condividi

A 180 minuti dal termine della stagione la lotta per la permanenza in Serie A vede coinvolte ben sette squadre. E forse dopo tanti anni i “famosi” 40 punti salvezza non serviranno per evitare la retrocessione. Dopo le retrocessioni di Chievo e Frosinone è l’Empoli, al terzultimo posto, la squadra che scenderebbe in cadetteria. Ma dopo svariati calcoli e dopo aver valutato le oltre 150 mila combinazioni, la cosa certa è che l’Empoli è padrona del suo destino. Il club di Andreazzoli, infatti,  con due vittorie sarebbe certa della permanenza in Serie A.

Le indicazioni che ci arrivano dalla classifica ci dicono che, a oggi, nemmeno Fiorentina, Cagliari e Bologna possono dirsi certe di giocare il prossimo campionato di Serie A, nonostante i 40 punti. Certo le tre squadre, del gruppo di sette, sono quelle che sembrano essere più tranquille, almeno che di un crollo inimmaginabile. Ma andiamo con ordine e osserviamo i prossimi due impegni delle squadre in lotta.

L’Empoli, visto la posizione di classifica e visti i prossimi due impegni, contro Torino e Inter, sulla carta resta la principale candidata all’oblio della Serie B. Il Genoa, in teoria, invece, ha due match abbordabili, anche se sfida due squadre ancora non certe della salvezza, come Fiorentina e Cagliari. L’Udinese, che ha trovato respiro dopo la vittoria a Frosinone, ospiterà la Spal e chiuderà la stagione a Cagliari, che forse avrà già raggiunto la salvezza. Al Bologna, dopo la vittoria di ieri sera contro il Parma, serve un punto nei prossimi due match. Due partite ostiche contro Lazio e Napoli.

Il Parma, che fino a qualche mese fa sembrava dover lottare per l’Europa, dopo nove partite senza vittoria, si trova in piena bagarre e si giocherà il proprio destino contro Fiorentina e Roma. Ad occhio e valutando il calendario i ducali, insieme all’Empoli, sono i club che rischiano di più. Si prospettano 180 minuti ricchi di emozioni in un vortice di combinazioni, dove gli scontri diretti potranno essere decisivi.

Ma cosa succede in caso di arrivo a pari punti? Ovviamente, importanti saranno gli scontri diretti. In caso di parità tra tre o più compagini verranno presi in considerazione gli scontri tra tutte le squadre coinvolte,riunite in una classifica avulsaIn tal senso vanno quindi considerate tutte le varie combinazioni. Delle squadre in lotta, quella messa peggio è l’Empoli, essendo avanti solo con Udinese e Cagliari, mentre il Genoa, oltre ad essere in vantaggio con il club toscano è in vantaggio anche con l’Udinese. Anche il club friulano, in caso di classifica avulsa, non può dormire sonni tranquilli, essendo in parità con il Bologna e sotto con Empoli e Genoa. Una situazione ingarbugliata, dove tutto può accadere, incroci tra squadre in lotta per l’Europa e per la salvezza, una bagarre mai vissuta prima, una bagarre che si scioglierà tra 180 minuti.