Roma – Juventus 2-0, le pagelle motivate

Diamo i voti ai calciatori del posticipo di domenica alle 20.30 tra Roma e Juventus.

ROMA

Antonio MIRANTE 7,5 – Decisivo con 3 parate super nel primo tempo, una su Cuadrado e 2 su Dybala (con la complicità del palo). Nella ripresa chiude bene su Emre Can. La vittoria della Roma è anche – se non soprattutto – sua.

Alessandro FLORENZI 7 – Risponde nel migliore dei modi alla provocazione di Ronaldo segnando un gol pesantissimo con un tocco delizioso di destro a scavalcare Szczesny. Primo tempo in sofferenza: Spinazzola lo salta spesso in velocità.

Kostas MANOLAS 6,5 – Sembra sapere sempre prima degli altri dove va il pallone e si fa trovare pronto su un paio di traversoni a centro area molto pericolosi.

Federico FAZIO 6,5 – Tempestivo nelle chiusure, gladiatorio negli anticipi soprattutto nella ripresa. Una partita molto positiva quella del centrale che di fronte non aveva clienti semplicissimi.

Aleksandar KOLAROV 6 – Spesso tocca a lui fare il regista della squadra perché Nzonzi ha altre caratteristiche. Meno brillante e incisivo rispetto ad altre volte, aumenta i giri del motore nella ripresa.

Nicolò ZANIOLO 5,5 – Promette bene in avvio con una grande accelerazione sulla sinistra, poi commette un paio di errori in fase di appoggio e si perde. Il suo evidente calo prosegue.

Steven NZONZI 6 – Molto in difficoltà nella prima parte di gara di fronte alle avanzate della Juventus. Decisamente meglio nella ripresa quando riesce a fare filtro davanti alla difesa recuperando diversi palloni preziosi.

Lorenzo PELLEGRINI 6 – Bel primo tempo nel quale sfiora il gol con un destro dal limite dell’area che si stampa sulla traversa. Cala nella seconda parte complice anche una condizione fisica non al top. E infatti Ranieri lo toglie.

dal 67′ Bryan CRISTANTE 6 – Entra e dà il suo contributo in mezzo al campo senza strafare.

Justin KLUIVERT 6 – Praticamente nullo nel primo tempo, si fa valere nella ripresa soprattutto in fase di contenimento. Dà una mano a Florenzi per contenere Spinazzola e ci riesce.

dal 78′ Cengiz UNDER 6,5 – Gioca un quarto d’ora ma dà vivacità all’attacco giallorosso e soprattutto serve a Dzeko il perfetto assist per la rete del definitivo 2-0.

Edin DZEKO 7 – Fino al 79′ si vede davvero poco, poi decide la partita con due giocate super. Prima l’assist per il gol di Florenzi, poi il destro secco di prima intenzione che non dà scampo a Szczesny. Punto di riferimento per i compagni che lo cercano spesso saia con palloni filtranti, sia con lanci lunghi.

Stephan EL SHAARAWY 7 – Condizione fisica eccellente per l’attaccante che da solo mette in grande apprensione la difesa della Juventus. Salta regolarmente De Sciglio e conquista il fondo con estrema facilità. Peccato solo per il gol fallito a inizio ripresa con un destro alto da distanza ravvicinata.

JUVENTUS

Wojciech SZCZESNY 6,5 – Grande intervento su un destro dal limite di El Shaarawy e incolpevole sui gol di Florenzi e Dzeko. La partita del portiere polacco è tutta qui.

Mattia DE SCIGLIO 5 – Dalla sua parte gioca El Shaarawy e questa per lui è la peggiore notizia della serata. L’attaccante romanista lo salta come e quando vuole mettendo diversi palloni interessantissimi a centro area. Fa infuriare anche Allegri con una serie di movimenti sbagliati.

dall’85’ Joao CANCELO s.v. – Troppo poco in campo per essere giudicato.

Martin CACERES 5 – In palese difficoltà nei primi minuti, prova a riprendersi facendo leva sull’esperienza ma è lontano dalla sufficienza. Lontanissimo parente del miglior Caceres.

Giorgio CHIELLINI 5,5 – Solito gigante fino al 79′. Nel primo tempo si immola su un destro in piena area di El Shaarawy ed è autoritario negli anticipi. Sbaglia, però, proprio sul più bello: sua l’uscita coi tempi sbagliati sul gol di Florenzi.

Leonardo SPINAZZOLA 6,5 – Garantisce un’ottima spinta sulla sinistra saltando regolarmente Florenzi e andando puntualmente al cross. Cala leggermente nell’ultima parte di gara ma obiettivamente era impossibile chiedergli di più.

Emre CAN 6,5 – Primo tempo disputato su livelli altissimi. Crea lo scompiglio nella difesa della Roma con inserimenti perfetti e letture sempre corrette. In debito d’ossigeno nella seconda parte di gara, ma è di gran lunga uno dei migliori dei suoi.

Miralem PJANIC 6 – Regia ordinata e lucida senza giocate particolari. Prova anche qualche lancio in profondità ma non brilla per precisione. Partita ordinaria.

dal 71′ Rodrigo BENTANCUR 5,5 – Poco più di venti minuti senza incidere in alcun modo. Litiga col pallone e sembra distratto.

Blaise MATUIDI 6 – Si vede a intermittenza, ma si rende utile recuperando diversi palloni compreso quello da cui nasce l’azione del gol annullato a Ronaldo. Sparisce nel finale, ma non è l’unico.

dall’84’ Alex SANDRO s.v. – In campo per pochi minuti, non giudicabile.

Juan CUADRADO 5,5 – Qualche buon guizzo ma anche tante pause. E soprattutto quel gol sbagliato in avvio di partita con un destro comodo sparato addosso a Szczesny: un episodio che avrebbe potuto cambiare la storia della partita.

Cristiano RONALDO 5,5 – Nel primo tempo si esibisce in un’azione da PlayStation portandosi a spasso tutti i difensori romanisti e dialogando bene con Dybala. La sua partita finisce con il gol annullato al minuto 64. Decisamente evitabile la provocazione nei confronti di Florenzi. Risolta subito sul campo con un abbraccio, è vero. Ma comunque evitabile soprattutto per un campione come lui.

Paulo DYBALA 6 – Primo tempo molto brillante dell’argentino, che sfiora due gol ma deve fare i conti con un Mirante che sembra avere un conto in sospeso con lui. Per distacco il più incisivo nel tridente bianconero. Un altro giocatore nel secondo tempo dove tutta la Juventus va in sofferenza.