#SPAZIOAITIFOSI #LBDV – Umberto: “Juventus fuori? Credevo poco alla vittoria contro questo Ajax, ecco chi voglio che vada via, sogno Mbappè al fianco di Cr7”

Condividi

Riecco #Spazioaitifosi, la rubrica che noi de “Le Bombe di Vlad” abbiamo voluto creare per dare voce ai tifosi di tutte le squadre. Il nostro principale obiettivo sarà sempre focalizzato verso il lettore. Scriviamo e raccontiamo per chi ci segue e da questo presupposto, parte l’idea di dedicare uno spazio tutto per voi. Oltre al tema scelto per l’intervista, ci sarà una novità: saremo anche noi della redazione a rispondere ad una vostra domanda. Tra i vari profili social abbiamo selezionato per questa occasione Umberto, nostro lettore di Facebook, e primo tifoso della Juventus ad essere intervistato da noi. Ecco il suo pensiero:

Ciao a tutti, sono Umberto Fariello, ho 21 anni e sono studente di farmacia all’università di Salerno. Tifo Juve da quando avevo 7 anni perché ero innamorato di Del Piero.

Ciao Umberto, partiamo subito dal tema del giorno: Disfatta bianconera in Champions League, cosa ne pensi?

“Penso che alla fine la Juventus merita l’uscita. Io personalmente già credevo poco alla vittoria, e l’ho detto più volte sui miei profili social. L’Ajax ha dimostrato di essere una grande squadra, anche perché vincere 4-1 al Bernabeu non è da tutti. Poi se corri a 50 all’ora e gli avversari a 200, perdere è il minimo”.

Cosa ti aspetti dal prossimo calciomercato per ciò che concerne la tua squadra del cuore e dunque la vecchia signora?

“Mi auguro che alcuni singoli se ne vadano e che arrivino giocatori buoni, non necessariamente fuoriclasse. Spero vadano via Khedira, De Sciglio e Rugani su tutti. Spero Dybala rimanga ma i 120-130 milioni allo stato attuale sono un regalo che va sfruttato. Su Marcelo e Isco, così come Mbappè, francamente ci credo poco”.

Dream Team, scrivici la formazione dei tuoi sogni, chi vorresti in squadra nella “tua” Juventus?

“Ecco la mia formazione ideale: Szczesny Cancelo De Ligt Chiellini Marcelo Can Modric Matuidi Bernardeschi Mbappè Ronaldo”.

Umberto poi rivolge a noi de “Le Bombe Di Vlad” una domanda. Perché una notizia sulla Juventus fa più “rumore” di un’altra?

LBDVCaro Umberto, questo accade semplicemente perché la Juventus è la cosiddetta squadra da battere. Almeno in Serie A è così, dato che si appresta a vincere il suo ottavo scudetto consecutivo. Con l’avvento di Cristiano Ronaldo, ovviamente la vecchia signora ha attratto su di sé maggiore attenzione ancora. Poi c’è un dato che fa riflettere: da squadra imbattibile in Italia, a “perdente” in Europa, nonostante le ultime due finali ottenute. Il tifoso di altre squadre si pone delle domande, e cerca di trovare le sue risposte provando a capire come mai una schiacciasassi in Italia non riesca a portare nella propria bacheca, almeno stante alla storia recente, dei titoli europei. Insomma, senza incorrere in discorsi sul complottismo e sul sistema tanto citato nel nostro bel paese, molto semplicemente chi vince, attrae verso di sé tutta l’attenzione possibile e da lì deriva il “rumore” che ne scaturisce quando si tratta di Juventus. Probabilmente l’unico modo per mettere un pò a tacere tutto questo eco, sarebbe quello di dimostrare anche in campo europeo, quello che in Italia riesce a fare da anni. D’altronde, se una squadra è vincente, deve saperlo essere totalmente.

Ringraziamo Umberto per la piacevole chiacchierata. Sperando anche di aver risposto in modo esaustivo alla domanda che ci ha rivolto, e soprattutto, di avergli dedicato lo spazio che ogni tifoso merita.