#LBDV: Milan, una conoscenza del nostro calcio al posto di Kessie?

Il Milan pensa al futuro di Kessie. La freddezza con cui ha trasformato il rigore fondamentale contro la Lazio è stata cancellata dall’esultanza con Bakayoko a fine partita. L’aver portato in trionfo la maglia di Acerbi, tra l’altro un ex rossonero, non sarebbe piaciuto a Leonardo e Maldini che ora potrebbero prendere dei seri provvedimenti. Kessié non è nuovo ad errori del genere. La discussione con Biglia in panchina durante il derby aveva già aperto a un possibile scenario che prevedeva l’addio di Kessié al termine della stagione. Ora il Milan ci penserebbe seriamente. Diversi club di Premier League sarebbero già pronti a mettere sul piatto almeno 40 milioni per accontentare il club rossonero. Leonardo intanto avrebbe già individuato il possibile sostituto. Il nome più caldo in casa Milan sarebbe quello di Bruno Fernandes, ex centrocampista della Sampdoria, reduce da una stagione straordinaria con la maglia dello Sporting Lisbona. Sul contratto dell’ex Doriano è presente una clausola rescissoria da 100 milioni. La scorsa estate, però, Bruno Fernandes ha deciso di rimanere a Lisbona nonostante la crisi societaria. Ora, però, avrebbe fatto inserire nel contratto una “seconda” clausola rescissoria, secondo cui lo Sporting dovrà accettare qualsiasi offerta pari o superiore a 35 milioni di euro. Viste le prestazioni in questa stagione di Bruno Fernandes e le sue qualità, potrebbe essere una vera occasione per i rossoneri.