Chievo – Napoli 1-3: le pagelle motivate

Condividi

Chievo

Sorrentino: Voto 6 Nonostante i tre gol subiti e la netta superiorità del Napoli, la sua prestazione è sicuramente sufficiente. Un paio di interventi importanti limitano i danni, poco poteva sui gol subiti

Depaoli: Voto 5 Dal suo lato gli attaccanti azzurri fanno quello che vogliono senza che lui riesca ad opporre resistenza

Andreolli: Voto 5.5 Fa quasi una marcatura ad uomo su Milik che per sua fortuna è poco servito dai compagni fino a quando il polacco non decide di prendersi la scena

Cesar: Voto 6 Una prestazione appena sufficiente per il centrale clivense che alla fine però riesce a trovare il tempo di metterla dentro

Barba: Voto 5.5 Se Callejon per una buona ora non punge il merito è suo. Un paio di interessanti diagonali bloccano le iniziative dello spagnolo che però nella ripresa lo supera e si presenta almeno tre volte al tiro

Giaccherini: Voto 5 Un’ombra. Dovrebbe dare qualcosa in termini di fantasia e corsa, ma non entra praticamente mai in partita se non per protestare

Diousse: Voto 5.5 Elemento interessante che lascia trasparire qualcosa di buono. Non disputa una partita eccezionale ma la stoffa c’è, il fisico pure

Hetemaj: Voto 6 Assieme a Cesar e tra i migliori dei suoi. In fase di copertura è l’unico che prova ad arginare i partenopei

Vignato: Voto 5 Classe 2000 che sicuramente avrà modo di far conoscere le sue qualità ma questo Napoli non gli da la possibilità di esprimersi

Meggiorini: Voto 5 E’ l’unico che in attacco prova a lottare ma lì davanti palloni decenti ne arrivano veramente pochi

Stepinski: Voto 5 Giornata triste anche per lui che prova a confrontarsi con Koulibaly avendo puntualmente la peggio

Leris: Voto 5.5 Di Carlo lo manda in campo con l’intenzione di mettere un pizzico di brio ai suoi, lui ci prova ma l’esperimento tramonta presto

Grubac: S.V.

Kiyine: S.V.

Di Carlo: Voto 5.5 La stagione del Chievo non è finita sicuramente con la sconfitta di oggi, lui per onorare l’impegno mette in campo una squadra che almeno da la sensazione di provarci e non fare da vittima sacrificale

Napoli

Ospina: Voto 6 Il Chievo non tira mai verso la sua porta, non viene praticamente mai chiamato in causa e sul gol dei gialloblù non ha colpe

Hysaj: Voto 6 Prestazione pulita senza sbavature. In difesa è in completo controllo, in fase di spinta non è un fulmine di guerra ma non sbaglia nulla

Ghoulam: Voto 6 L’algerino è ancora un lontano parente del potente terzino dello scorso anno, l’impegno non manca ma la forma e la precisione non sono quelle dei tempi migliori

Ruiz: Voto 6 Dopo il disastro londinese migliora ma dimostra ancora una volta che la sua condizione non è al top. Anche se di fronte c’è un avversario comodo non riesce a dimostrare a pieno le sue qualità

Chiriches: Voto 6.5 Ottima gara per il rumeno, sempre concentrato dimostra di essere un elemento su cui poter sempre fidare

Koulibaly: Voto 7.5 L’inizio soft con un paio di errori di evidente leggerezza avevano lasciato presagire un’altra giornata non al massimo ma ad un certo punto sale in cattedra e si prende anche il lusso di siglare la prima doppietta in carriera

Callejon: Voto 6 Gioca evidentemente con l’aria tirata, d’altronde spingere sull’acceleratore in vista di giovedì sarebbe stupido ed inutile, fa il suo provando a far gol con un paio di tiri dalla distanza

Zielinski: Voto 6 Piazzato in mediana fa il suo dovere senza eccedere, un paio di interessanti strappi spaccano la retroguardia del Chievo. Suo l’assist per il raddoppio di Milik

Milik: Voto 6.5 Palloni non ne arrivano e quindi lui si arma di pazienza e si va a trovare spazi e posizione, tanto che dopo una gara sottotono tira fuori un gran gol da fuori area, il ventesimo in stagione

Insigne: Voto 6 Tanta corsa e tanta voglia di far bene ma il risultato finale non è pari alle buone intenzioni

Mertens: Voto 6.5 Corre per tutto il fronte d’attacco facendo ammattire la retroguardia avversaria che perde i punti di riferimento. Dal suo piede parte l’assist per il primo gol di Koulibaly

Younes: Voto 6 Entra a gara decisa ma si prende subito la scena con qualche buon dribbling ed un paio di assist

Allan: S.V.

Verdi: S.V.

Ancelotti: Voto 6.5 Il Napoli oggi aldilà del risultato aveva bisogno di una scossa. Lui dapprima stupisce tutti schierando una formazione a sorpresa poi gestisce la gara con i cambi giusti al momento opportuno