#LBDV – Napoli e Juventus, “storia di un grande amore?”

Dopo l’impresa in Champions pioggia di complimenti per la Juventus e per Massimiliano Allegri. Elogi che arrivano da ex calciatori, dalla stampa, dagli opinionisti e da molti tifosi, anche di non conclamata fede Juventina. Complimenti dovuti, vista la splendida prestazione, senza ombre, di ieri sera. Una vecchia signora padrona del campo che ha messo prima alle corde e poi al tappeto il Cholo Simeone ed il suo Atletico.

Ma ritorniamo ai complimenti. Il primo arriva, con grande stupore, dal Napoli, che attraverso il proprio profilo Twitter si congratula con la Juventus per il passaggio del turno. Pronta è arrivata la risposta della Juventus con il famoso hashtag #FinoAllaFine. Dopo il tweet del club azzurro, su Twitter si è scatenato il panico. Tifoseria divisa, c’è chi mostra tutto il suo stupore con un semplice m***e, fino ad arrivare al pirla di turno con le solite minacce di morte. Detto ciò, come raccontato da noi in passato, i social spesso sono uno strumento per frustati senza volto, e quindi, nonostante il nostro sdegno, andiamo avanti ed analizziamo alti aspetti.

La domanda che tutti i tifosi si fanno è semplice: “ Perché complimentarsi con il nemico? Perché elogiare chi ci ha scippato lo scudetto l’anno scorso?”.

I più “sempliciotti” vedono nel tweet solo un atteggiamento gentile e garbato verso un “collega”. Altri, più maliziosi, parlano di un tweet provocatorio nei confronti dei tifosi azzurri. La verità, purtroppo o per fortuna, la conoscono solo i diretti interessati. Non è la prima volta che una società si complimenta con l’altra per i traguardi raggiunti. Quello che lascia basiti, i tifosi, è la velocità del tweet, e soprattutto che questo tweet arrivi da un club “concorrente”.

I tifosi azzurri, si sentono ancora scippati, si sentono vittime di un sistema, a detta loro, marcio e senza possibilità di competere. Il tifoso è arrabbiato con la Juve, è arrabbiato con il suo presidente e questo tweet, sicuramente, non placa questa rabbia, l’aumenta. Nessuno riesce a darsi una spiegazione plausibile sulle motivazioni che hanno spinto il Napoli a complimentarsi con i bianconeri, probabilmente se a passare fosse stato l’Atletico il tweet sarebbe arrivato lo stesso. In quel caso, poi, le critiche sarebbero arrivate dalla sponda bianconera e non solo.

Un tweet tutto sommato inutile, un tweet che aumenta il distacco tra tifoso e proprietà. Un tweeet che accende polemiche, un tweet che crea voli pindarici nella testa del tifoso malizioso. Forse è solo bagarre, forse questo articolo è solo fumo, forse è solo un semplice tweet, forse è solo un complimento , o forse è solo la “storia di un grande amore”.