Roma – Empoli 2-1, le pagelle motivate

Diamo i voti i calciatori del posticipo di lunedì alle 20.30 tra Roma ed Empoli.

ROMA

Robin OLSEN 6 – Colpito dal fuoco amico di Juan Jesus e salvato dal palo, trema anche su Krunic nel finale. Ma in tutti i casi non ha colpe.

Alessandro FLORENZI 6 – Dal suo destro liftato nasce la rete del raddoppio firmata da Schick. Viene espulso nel finale, ma più per una svista di Maresca che per suoi demeriti.

Juan JESUS 4,5 – Rischia di rovinare l’esordio di Ranieri con la clamorosa autorete che regala il pareggio all’Empoli. E pure nel finale rischia grosso, venendo salvato dalla VAR dopo l’ennesima indecisone. Molto male.

Ivan MARCANO 6,5 – Diversamente da Juan Jesus, non sbaglia quasi mai. Regge anche nei momenti di maggior pressione da parte dell’Empoli.

Davide SANTON 6 – Fa il compitino, senza mai sostenere l’azione offensiva. Non è Kolarov e si vede. Ma se non altro difende ordinatamente.

Steven NZONZI 6 – Spesso gioca in orizzontale, altre volte verticalizza. In ogni caso, difficilmente spreca un pallone. Ordinato e preciso.

Bryan CRISTANTE 5,5 – Rischia più di Nzonzi e, non a caso, non sempre ha la precisione del compagno. Non la sua miglior prestazione stagionale.

Justin KLUIVERT 7 – Uno dei migliori della Roma. Parte piano, poi prende ritmo e non si ferma più. Quando si accende e scappa in velocità è difficilissimo da fermare (dall’81’ Rick KARSDORP s.v.)

Nicolò ZANIOLO 5,5 – Non è in perfette condizioni e si vede. Partecipa poco al gioco, si divora un gol ed esce anzitempo per i soliti problemi a un polpaccio (dal 55′ Diego PEROTTI 5,5 – Sfavorito da un contesto difficile per la Roma, ma anche lui fa pochissimo per farsi notare)

Stephan EL SHAARAWY 7 – Segna un gol stupendo, manda in porta Zaniolo ed è uno dei pochi a dare sempre la sensazione di poter creare qualcosa. Chiude con la fascia di capitano al braccio.

Patrik SCHICK 7 – Bella prestazione. Da prima punta fa movimento e tiene impegnati tutti i centrali empolesi, venendo premiato dal gol decisivo (dall’86’ Zan CELAR s.v.)

EMPOLI

Bartlomiej DRAGOWSKI 6 – Incolpevole sui gol di El Shaarawy e Schick. Non deve compiere altri interventi.

Frederic VESELI 6 – Irruente su Schick e in difficoltà con El Shaarawy, ma non commette errori particolarmente gravi.

Matias SILVESTRE 6 – Sui gol della Roma ha ben poche responsabilità. Tiene discretamente la retroguardia e partecipa all’azione del momentaneo pareggio.

Cristian DELL’ORCO 5,5 – Il più in difficoltà dei tre difensori di Iachini. In sofferenza costante con Kluivert, commette il fallo sull’olandese da cui nasce la punizione del secondo vantaggio giallorosso.

Giovanni DI LORENZO 6 – Ben contenuto per tutta la prima frazione. Ha maggiori spazi dopo l’intervallo e qualche cross insidioso lo propone, ma i compagni non ne approfittano.

Afriyie ACQUAH 5,5 – Pochi lampi nella sua partita. A centrocampo soffre e rimedia un’ammonizione evitabile (dal 64′ Matteo BRIGHI 5,5 – Non entra particolarmente bene. Quasi propizia un gol di El Shaarawy con un pallone perso)

Ismael BENNACER 5,5 – Entra maggiormente in partita nella ripresa dopo un primo tempo anonimo, ma non arriva in ogni caso alla sufficienza.

Rade KRUNIC 5,5 – Si inserisce spesso, ma senza fortuna e soprattutto senza incisività. Si riscatterebbe a 3 minuti dalla fine, ma la VAR annulla il suo gol del teorico 2-2.

Manuel PASQUAL 5,5 – Prestazione double face: molto bene in attacco, dove colpisce un palo su punizione e sforna più di un cross al bacio, e male nella marcatura su Schick in occasione del 2-1 (dall’84’ Salih UÇAN s.v.)

Diego FARIAS 5,5 – Primo tempo anonimo, ripresa più vivace. Se si esclude uno splendido controllo a seguire di tacco, però, combina poco (dal 79′ Dimitri OBERLIN s.v.)

Francesco CAPUTO 5,5 – Si vede pochissimo per gran parte del match. Si riscatta parzialmente nel finale, servendo a Krunic la palla del pari, ma la VAR lo gela.