L’altra Juve: la Stabia che incanta il Sud

Condividi

A Castellammare di Stabia, città famosa per i cantieri navali e le acque termali, tra Napoli e la splendida Sorrento, in serie C gioca una squadra con una tradizione centenaria, uno dei club più antichi della Campania e del Sud Italia.

E’ una Juve che non ha mai perso , proprio come quella dei più famosi Ronaldo e Mandzukic. Anzi, che guardando con attenzione i numeri è anche meglio, grazie a una difesa ancora più solida, la migliore del calcio professionistico.

Stiamo parlando della Juve Stabia.

28 partite nel campionato di serie C e neanche e una sconfitta. Un miracolo sportivo di una squadra che ad inizio campionato non doveva nemmeno iscriversi. 63 punti in classifica; 18 vittorie e 10 pareggi: + 2 punti sulla seconda e + 9 sulla terza. Con 51 gol fatti e appena 11 subiti vola verso la promozione in serie B insieme a Trapani, Catania e Catanzaro, rappresentando il miglior attacco del campionato e la soprattutto miglior difesa addirittura Europea. Gioca nello stadio intitolato a un grande del Torino, Romeo Menchi.

Quali i protagonisti di questo miracolo? In primis l’allenatore Caserta, che della Juve Stabia è stato il simbolo anche come calciatore e che ora da mister ci mette il cuore, dando spazio a tutti. Paponi, attaccante sfortunato reduce da vari infortuni, finalmente vicino alla vetta della classifica dei cannonieri, ma anche Cano’, Marzorati , Carlini e tutto il resto della squadra; un mix tra giovani con voglia di sacrificarsi e giocatori di esperienza che vogliono ancora fare la differenza.

Il giocatore più in forma si fa carico della squadra e la trascina verso il risultato. Questo il segreto della Juve Stabia per compiere il salto di categoria.

Giocatori che pensano partita dopo partita, non mollano mai fino al 90° ed anche oltre, riuscendo a far dimenticare con il gioco e l’entusiasmo tutti i problemi che spesso ha un campionato di serie C tra irregolarità, problemi finanziari e fallimenti societari.

A Castellammare nessuno si aspettava una stagione da protagonista e la sensazione che si stia facendo qualcosa di straordinario pervade tra tutti i tifosi. Erano 8 anni che i campani non si trovavano in testa alla classifica.

In serie B la Juve Stabia c’è già stata, nel lontano 1951-52 e poi di recente dal 2011 al 2014; potrebbe presto rivederla, compiendo una impresa storica: ritornare da imbattuta.